+39 083 1840607

Blog

11 Ott 2019

Migliorare il rating bancario in poche mosse

Il rating bancario è il giudizio che la banca fornisce alle aziende in base alla propria affidabilità finanziaria. Attualmente il rating bancario è diventato una questione di vitale importanza per le aziende. Migliorare il rating bancario, infatti, si traduce in un accesso al credito economico e facile ma… come farlo in poche mosse? Si, è questo l’interrogativo… come migliorare il rating bancario in poche mosse!!! Vediamo nel dettaglio alcuni importanti aspetti preliminari.

Cosa conta per il sistema bancario al fine di migliorare il rating bancario?

A seguito di Basilea 2 e Basilea 3, le Banche hanno cambiato il modo in cui espongono un giudizio nei confronti di un’impresa.

Attualmente si da maggior valore alla capacità di adempiere regolarmente alle proprie obbligazioni nei confronti di Banche, fornitori e Fisco.

In altri termini, le aziende con un alto valore di debiti, che però riescono a pagare con puntualità saranno giudicate positivamente. Aziende che presentano un basso livello di indebitamento ma che si trovano in difficoltà a restituire i soldi presi in prestito saranno giudicate negativamente.

Per migliorare il proprio livello di affidabilità nei confronti del sistema bancario, è necessario conoscere il proprio rating. In questo modo di potranno cercare le modalità e le tecniche per migliorarlo. Sebbene ogni banca adotti il proprio modello di rating, esistono quattro pilastri sui quali si poggiano tutti i sistemi di rating.

I quattro pilastri dei sistemi di rating

A seguire i fondamentali su cui si basano i sistemi di rating:

Primo pilastro: SIC e centrale rischi

Più piccola è l’azienda, più tale pilastro risulta fondamentale. Avere un ottimo rapporto con il sistema bancario ed avere una reputazione di tutto rispetto con clienti e fornitori potrà far beneficiare l’impresa di interessanti sconti sul costo del credito. Dunque più si è corretti con il sistema bancario e con il sistema della fornitura più l’impresa godrà di rating positivo. Essere corretti significa:

  • avere il giusto livello di credito dal sistema bancario,
  • non incorrere in difficoltà nei rimborsi,
  • pagare le scadenze con correttezza,
  • non far scadere le riba in modo infruttuoso. Insomma essere al passo con le scadenze!

Secondo pilastro: bilancio

Il bilancio è il più importante strumento d’informativa d’impresa. E’ necessario porre la giusta attenzione al bilancio in ogni suo aspetto:

  • dall’aspetto temporale (approvarlo in tempi rapidi),
  • all’analisi delle voci che lo compongono,
  • passando per l’analisi degli indicatori delle diverse aree della gestione d’impresa. 

Analizzare tutti gli aspetti che caratterizzano la vita dell’impresa è un volano importante per migliorare il rating bancario. E’ ancora più importante per l’imprenditore per conoscere lo stato di salute della sua impresa.

Terzo pilastro: management aziendale

La composizione del management aziendale ha un ruolo residuale nel calcolo del rating bancario ma ha il suo valore (di solito tra il 5% ed il 10% dell’intero). E’ evidente che l’impresa con un management ben composto in termini di conoscenze, esperienze, storia, ecc. può divenire un biglietto da visita da non sottovalutare. La composizione del management è sintomo che l’impresa vuole sopravvivere oltre la vita stessa dell’imprenditore. Comporre il direttivo con componenti familiari ma anche con tecnici esterni o consulenti specifici d’impresa offrirà al sistema bancario una visibilità tutt’altro che scontata all’impresa esaminata.

Quarto pilastro: reputazione online

La reputazione online rappresenterà il pilastro del futuro del rating aziendale. Sempre più si adotteranno sistemi di open data che pescheranno nel mare magnum di internet informazioni, notizie, dettagli che possono sfuggire ai più conosciuti sistemi di rating attuali.

Già oggi alcune piattaforme di invoice trading, di finanza innovativa, di piattaforme di crowdfunding utilizzano sistemi di intelligenza artificiale agganciate con le informazioni gratuite di internet ma ancora in modo destrutturato… Ecco che seminare online informazioni non può più essere solo un modo per farsi conoscere e vendere di più, domani potranno rappresentare il futuro del finanziamento bancario!

Per conoscere quali aspetti curare e come comportarsi nella gestione delle relazioni con i player finanziari, Innova.Imprese organizza un evento formativo con Pasquale Stefanizzi, dottore di Ricerca in Banca e Finanza presso l’Università di Roma Tor Vergata e CFO esterno per importanti aziende pugliesi.

L’evento formativo, della durata di quattro ore, permetterà agli imprenditori e ai loro collaboratori dell’area Amministrazione Finanza e Controllo di conoscere gli strumenti finanziari e le logiche di valutazione per imparare a gestire tutti gli aspetti informativi aziendali che i soggetti finanziatori si aspettano di vedere in un’ottica di valutazione.

L’evento formativo si terrà mercoledì 30 ottobre 2019 dalle 15,00 alle 19,00 presso la sede di Innova.Imprese srl ad Oria (BR) in Via Latiano, 133/b.

Info, iscrizioni ed agevolazioni al seguente link  

Maggiori Info